Panorama di Johan de Witt. Maps. Attrazioni. Foto. Videos.

 [+]
Descrizione  panorama

Johan de Witt

POI: 52.079900, 4.310040
Johan de Witt, ovvero Jan de Witt (Dordrecht, 24 settembre 1625 – L'Aia, 20 agosto 1672), è stato un politico e matematico olandese. Figura chiave nella politica della Repubblica delle Province Unite, nel periodo che va sotto il nome di Secolo d'oro olandese. Con lo zio Cornelis de Graeff, de Witt ha dominato le istituzioni olandesi del tempo.
Gli anni giovanili
Johan de Witt era figlio di Jacob de Witt, un influente membro della famiglia De Witt, patriziato cittadino di Dordrecht, che, nel diciassettesimo secolo, era una delle più importanti città della Provincia d'Olanda. Johan e suo fratello maggiore Cornelis de Witt crebbero in un ambiente privilegiato, in particolare per quanto riguarda l'educazione; suo padre contava infatti tra le sue migliori conoscenze molti importanti eruditi e scienziati, come Isaac Beeckman, Jacob Cats, Gerhard Vossius ed Andreas Colvius. Inoltre Jacob de Witt teneva in grande considerazione anche lo stoicismo. Johan e Cornelis frequentarono entrambi la Scuola di latino di Dordrecht, che lasciò in loro profondamente impressi i valori dell'Antica Roma d'età repubblicana. Johan provò inoltre di essere un allievo di grande talento ed intelligenza e tra le varie cose fu prescelto per recitare il ruolo di Giulio Cesare in un lavoro teatrale della scuola.
La carriera politica
Dopo aver terminato gli studi presso la Scuola di latino a Dordrecht, Johan entrò all'Università di Leida dove rivelò una straordinaria inclinazione per la matematica ed il diritto. Ricevette la laurea dall'Università di Angers nel 1645. Esercitò l'avvocatura a L'Aia presso lo studio forense di Frans van Schooten. Nel 1650 fu nominato capo della delegazione di Dordrecht per gli Stati Generali delle Sette Province; nello stesso anno moriva il Principe d'Orange, mentre sua moglie Maria Enrichetta dava alla luce il figlio Guglielmo, futuro Statolder e Re d'Inghilterra, Scozia e Irlanda. Nel 1653 suo zio, Cornelis de Graeff, lo nominò Pensionario del Consiglio d'Olanda e, allo stesso tempo, l'effettivo capo del governo. Controllando la Contea d'Olanda, la più potente delle Sette Province, divenne ben presto la più importante figura politica dell'intera repubblica, posizione che gli fece ottenete la ben più prestigiosa carica di Gran Pensionario, titolo che conserverà fino alla morte. Johan de Witt e De Graeff favorì l'apertura di trattative di pace con l'Inghilterra al termine della Prima guerra anglo-olandese, coronate con la firma del Trattato di Westminster nel 1654. Il documento, tuttavia, conteneva una clausola segreta, l'Atto di Esclusione (Act of Seclusion), che impediva agli olandesi di nominare l'erede del defunto Guglielmo II d'Orange nuovo Statolder delle Province Unite. Questa clausola venne apposta per il deliberato volere di Cromwell, il quale riteneva che un parente in linea diretta di Carlo I, il Re d'Inghilterra processato e condannato a morte dal Parlamento, sarebbe stato contro gli interessi del Commonwealth. De Witt sembrò piegarsi...   ... (Italiano)
Johan de Witt - English -> Italiano  Deutsch -> Italiano  Nederlandse -> Italiano  Français -> Italiano  Polska -> Italiano  Español -> Italiano  Català -> Italiano  České -> Italiano  Português -> Italiano  Norske -> Italiano  Svenska -> Italiano  Magyar -> Italiano  Danske -> Italiano  
Витт, Ян де - Русский -> Italiano  
ヨハン・デ・ウィット - 日本語 -> Italiano  
by Panoramio
NED Den Haag Het binnenhof (Hofvijver - Buitenhof) Panorama by KWOT
NED Den Haag Het binnenhof (Hofvijver - Buitenhof) Panorama by KWOT
KWO Tsoumenis
go place
Den Haag, contrast, january 2005
Den Haag, contrast, january 2005
Marco Ferrari
go place
HOLANDA Hofvijver, La Haya
HOLANDA Hofvijver, La Haya
Talavan
go place
HOLANDA Binnenhof, La Haya
HOLANDA Binnenhof, La Haya
Talavan
go place
Ridderzaal, Binnenhof, Den Haag (the Hague), the Netherlands (stitch)
Ridderzaal, Binnenhof, Den Haag (the Hague), the Netherlands (stitch)
Marco Langbroek
go place
Den Haag, Netherlands.
Den Haag, Netherlands.
André Bonacin
go place
Binnenhof, Den Haag
Binnenhof, Den Haag
JohanBakker
go place